MI RICORDO...
(gennaio 1994) (acrilici su tela 90x50)

Lo sfondo è un importante spazio senza dimensioni in cui far fluttuare il soggetto. In questo caso si presenta assai elaborato anche perché le figure in esso contenute sono al contrario molto leggere. Il quadro s’ispira a quell'aura metafisica che hanno certi souvenir, certi oggetti raccolti e conservati in qualche scatola, e poi accantonati. Oggetti che sprigionano però tutta la loro forza evocativa all'improvviso, quando si fa ordine in un cassetto o si fruga in soffitta facendo riemergere dal buio della dimenticanza il loro carico d’immagini passate.