VIAGGIO DI UN POETA
(maggio 1996) (acrilici su tela 80x60 più cornice dipinta)

L’immagine prende a modello un amico e cerca di descrivere l'aspetto più affascinante della sua personalità. Ma pur partendo dunque dall'ipotesi di un lavoro da destinare ad un regalo personalizzato il pensiero vuole comunque distaccarsi da una celebrazione specifica e la scelta del titolo ne è la prova. Il soggetto pesca qualche suggestione da certe vecchie canzoni di fine anni sessanta, dove il mito della libertà, del viaggio senza meta, si incontra in un ideale e vitale rapporto con la natura.