LA FONTE MAGICA
(gennaio 2000) (tecnica mista su tavola 40x125)

Tutto è giocato su due soli colori (blu e magenta) con poche sfumature date dalle mescolanze col bianco. L’immagine è pensata per una duplice collocazione. Per essere vista da sola (per esempio in un ambiente casalingo), ma nello stesso tempo anche come elemento di una istallazione (in ambiente di mostra contemporanea), applicatata su una tela che dal soffitto veniva srotolata fin sul pavimento con alcuni ciottoli di fiume colorati con gli stessi toni del quadro. (vedi foto)