SCOSSA (giugno 2014)
(acrilici su tavola 36x46 cornice compresa)

Il quadro prende un iniziale spunto da uno dei soggetti contenuti nel libretto d’arte What exactly is a dream? che avevo dedicato a Syd Barrett. A questo nuovo lavoro però, ho fin da subito attribuito un senso completamente diverso e soprattutto l’attenzione è stata progressivamente spostata su un’ardita ricerca dei contrasti cromatici, per cercare una sensazione di movimento. Tra i punti di ispirazione, possono essere citati gli esperimenti di Luigi Senesi, di cui avevo visto una mostra monografica in quel periodo. Infatti, anche se la tecnica ed il soggetto sono originali, esiste un parallelismo mentale con la vibrante dinamica ottica spesso presente in certe sue opere.