PROFUNDITAS PAUCIS COGNOSCIBILIS
(novembre 2016) (acrilici su tela 50x50)

La citazione viene da sant’Agostino. L’immagine più che sprofondare si espande. La profondità è luminosa e questo è un particolare importante. Chiunque può fare il proprio ragionamento e dare liberamente la propria interpretazione. Profondità che pochi conoscono. Fede, incanto, sogno, ideale, trasformazione, worm-hole, morte…
La visione può essere immaginata anche in ascesa! Altitudine che pochi conoscono.