PULVIS ET UMBRA SUMUS
(maggio 2017) (tecnica mista su tavola 50,5X61, ingredienti: vari tipi di pastina,, cartone, ingranaggi, rondelle, colori acrilici)

Lo spunto viene dal pensiero del poeta latino Orazio, quello del “carpe diem”. Cogli l’attimo, cogli il giorno, e godilo. Perché tutto è passaggio e siamo fatti di polvere e ombra.