PADRE E FIGLIO
(febbraio 2018) (acrilici su tela 50x50)

La composizione è fortemente ispirata dalla geometria. Propone un cerchio inscritto in un triangolo equilatero, che a sua volta è inscritto nel quadrato della tela con un vertice coincidente ad un angolo. E’ dunque una combinazione eccentrica fatta di figure regolari. Quello del bambino, al centro di tutto, e un gioco nel gioco. Una felicità negli spazi galleggianti.