ANASTASIS
(novembre 2019) (acrilici su tela 50x50)

Fusione di sei poligoni regolari con un angolo in comune. Sette, se consideriamo anche lo spazio della tela in cui la costruzione è inscritta. Nel concetto non andrebbe escluso. La figura bianca, come suggerisce il titolo, si ispira all’idea della resurrezione, vista come moto ascendente. E anche come elemento narrante, per non adagiarsi nel puro calcolo matematico.