CADE L’ACQUA MA NON MI SPEGNE
(agosto 2019) (acrilici su tela 70x100)

Lontana ma chiara ispirazione musicale proveniente da Lucio Battisti.
In questa immagine salta agli occhi l’inquieta sintesi ritmica delle forme. Flussi opposti si compenetrano portando dal basso i toni caldi dentro il freddo e dall’alto i toni freddi dentro il caldo. Nonostante i sinuosi movimenti delle curve e l’ampia libertà alle sfumature, il disegno è sostenuto da due precise simmetrie (verticale e orizzontale) incrociate nel centro.