APOLLO E DAFNE
(febbraio 2022) (acrilici, rilievi in cartoncino, stucco e pastina su pannello 30x44 più cornice dipinta)

Lo sfondo è sviluppato con una sfumatura progressiva che scende dal rosso al verde con toni intermediari. Il disegno galleggia su questo spazio cercando contrasti complementari attraverso una digressione invertita, in modo da posizionare la figura rossa sul verde e la figura verde sul rosso. L’intenzione è dunque quella di trovare una vibrazione ottica nella composizione. C’è anche l’utilizzo di elementi materici, con la volontà di ronforzare tramite il rilievo un distacco levitante tra le figure e la profondità dello spazio retrostante.